0
Profile Picture

"Ad occhio e croce "

vor einem Jahr
L’espressione “ad occhio e croce” viene usata spesso per indicare qualcosa di approssimativo, per dire “circa”, “più o meno”.
La sua origine proviene probabilmente dal mondo dell’antica sartoria. Nel medioevo, infatti, i tessitori durante il loro lavoro, potevano rischiare di trovare qualche problema che finiva per far sfilare dalle “verghe” tutto ciò che avevano già tessuto. In questi casi, essi dovevano, ad occhio, riprendere i fili e rimetterli in tiro, a croce, sulle verghe, come erano prima della sfilatura. Tutto questo, senza usare regole o misure, ma basandosi solo sul proprio occhio e sulla propria capacità di ricreare la croce. In questo modo era un lavoro non molto preciso, per cui diciamo ancora oggi “ad occhio e croce”!
Avevate mai sentito questa espressione?